Pilates - Come Lavora

Quanto è importante praticare Pilates in un centro ad esso completamente dedicato? Moltissimo, se si vuole capitalizzare al meglio gli sforzi. I centri Pilates si chiamano Studio, come quelli professionali, perché insegnare Pilates è una professione e come tale richiede anni di studio, di pratica, continui aggiornamenti in ambito clinico e motorio.

A Pilatespiù è possibile fare un’esperienza di movimento a 360 gradi, utilizzare tutti gli attrezzi – grandi e piccoli – e percepire come i sei principi del Metodo siano i capisaldi di un’infinita serie di esercizi che costruiscono nel tempo un equilibrio muscolo-scheletrico che ti aiuterà anche quando farai altri sport o normali attività quotidiane.

Il Metodo Pilates lavora infatti per riequilibrare la postura di ciascun individuo attraverso un ampio repertorio di esercizi, eseguiti a corpo libero o con l’aiuto di appositi attrezzi e macchinari, che agiscono a livello neuromuscolare liberando il corpo dalle tensioni responsabili di blocchi e dolori e in modo di fare acquisire nel tempo a chi lo pratica un nuovo schema motorio, più fisiologico e funzionale.

Il metodo permette di lavorare tutto il corpo a tutti i livelli permettendo l’allungamento sistematico di ogni catena muscolare e fasciale, superficiale e profonda, nel rispetto dell’anatomia umana. E’ anche una ginnastica funzionale rende possibile conquistare nel tempo ritmo e fluidità di movimento tali da prevenire, ridurre e in larga misura “riparare” problemi articolari e della schiena che si riscontrano sia in chi svolge un’intensa attività fisica, sia in chi è sedentario.

I benefici del Metodo Pilates sono insomma molteplici; ma ce n’è uno in particolare, da cui dipendono tutti gli altri: insegna a coordinare respirazione e movimento. Il respiro è la prima forma di stretching “interno” che possiamo applicare al nostro corpo; fisiologicamente l’inspirazione e l’espirazione accompagnano specifici gesti facilitandone l’ampiezza e l’efficacia. Spesso però nel corso della vita perdiamo questo sapere innato e ci troviamo a compiere movimenti con un respiro che li limita o li contraddice, o peggio ancora in apnea. Pilates insegna – o meglio riporta – a respirare e a ossigenare sia la mente che i tessuti.

Pilatespiù dispone di tutte le macchine e i piccoli attrezzi utilizzati nel Metodo e non si limita a proporre gli esercizi del repertorio originale, ma in uno sforzo costante di aggiornamento ne propone la versione contemporanea secondo le più recenti scoperte in campo scientifico; rendendo alla portata di ognuno un uso consapevole della respirazione e della “meccanica” del corpo per migliorare sia il gesto atletico che la vita di tutti i giorni.